È nel pieno della carriera, ma ancora sotto i 50 anni, e vive nel Centro-Nord. Questo l’identikit del professionista più interessato alla flat tax per le partite Iva, che il Governo punta a inserire nella manovra per il 2019. È quanto emerge dalle elaborazioni del Sole 24 Ore del Lunedì sui dati di alcune delle principali Casse di previdenza, riferiti a una platea di circa 500mila professionisti ordinistici (tra cui avvocati, commercialisti, consulenti del lavoro e geometri)...continua a leggere l’articolo “La nuova flat tax per i professionisti Ecco a chi converrà cambiare regime” (di Cristiano Dell'Oste e Valeria Uva) »

PER SAPERNE DI PIU’
VIDEO / Flat tax: si parte nel 2019 da imprese, partite Iva e famiglie numerose (di Nicoletta Cottone)
La flat tax è un modello fiscale basato su un'imposta unica sui redditi, con aliquota piatta. È applicata in molti paesi dell'Est. Dove nasce: nel 1956 l'economista Milton Friedman propose un'aliquota fissa al 33% negli Stati Uniti e no-tax area per i meno ricchi. Il Governo M5S-Lega punta a una doppia aliquota con 4 scaglioni modulati in base alle deduzioni...guarda il video »

Pensioni, tasse e reddito di cittadinanza: la manovra ai nastri di partenza
La cosiddetta flat tax non sarà applicata alle persone fisiche ma verrà solo alzato il tetto di ricavi per le imprese che già pagano un'aliquota a forfait del 15%. Pensioni: la quota 100 per tutti costa troppo, più probabile un'introduzione con paletti. Reddito di cittadinanza: si parte dai centri per l'impiego...continua a leggere »